Notizie

Business & People

Expo 2015-Came: una partnership per il controllo accessi

24/12/2012

DOSSON DI CASIER (TV) - Il gruppo Came, specializzato nel settore delle automazioni, della sicurezza e del controllo degli ambienti residenziali e pubblici, si occuperà dei servizi di automazione, gestione e controllo degli accessi in occasione dell'Esposizione universale di Milano. É stata infatti siglata una nuova partnership, del valore di 4,7 milioni di euro che permetterà all'azienda di sviluppare per la Digital smart city un innovativo modello di controllo accessi modulare per la sorveglianza, il comando, la regolazione e il controllo dei dispositivi degli ingressi pedonali e veicolari, dei parcheggi del sito espositivo, dei padiglioni e delle altre infrastrutture, regolando anche l'entrata di operatori e visitatori.

Paolo Menuzzo, Presidente di CameGroup ha commentato osservando che “il modello di controllo accessi per l'evento è una dimostrazione di come Came interpreti la propria evoluzione nel futuro”. L'amministratore delegato di Expo 2015, Giuseppe Sala, si sofferma sull'aspetto della sicurezza, evidenziando come “prenda forma uno dei più grandi impegni di Expo Milano 2015: garantire all'interno del sito espositivo la sicurezza a 360 gradi”. Il sistema curato da Came, che sarà affiancata da Best Union, gestirà l'ingresso di 24 milioni di persone, con una media di 140mila visitatori al giorno e picchi di 250mila, collegandosi al servizio di biglietteria e al sistema controllo centralizzato di Expo Milano 2015. Circa 200 tornelli automatici controlleranno invece gli accessi perimetrali.

www.came.com



pagina precedente