Notizie

Eventi

“Nuova CEI 79-3: Chi sarà l’installatore di domani?” Successo di partecipazione al convegno di AIPS

15/11/2012

MILANO - Nuova CEI 79-3: Chi sarà l’installatore di domani? É stato questo il titolo di un convegno organizzato da AIPS nel corso dell'edizione appena conclusa di Sicurezza. Lo scorso 8 novembre l'appuntamento professionale ha saputo attrarre un grande numero di visitatori, grazie all'attualità del tema, la qualificazione dell’installatore di sistemi di sicurezza, e alla qualità degli interventi. Nel suo discorso introduttivo, il presidente Aldo Coronati ha sottolineato la necessità di ricercare modi e mezzi per l’identificazione della figura “esperta e professionale” dell’installatore e l'importanza di definire regole e requisiti certi.

Giorgio Belussi, Responsabile Laboratori Sistemi di Allarme IMQ, con la sua relazione intitolata: “La norma CEI 79:3-2012 e le disposizioni dell’Allegato K” ha invece compiutamente illustrato l’ultima edizione di questa importante disposizione che ha avuto una preparazione lunga e che cerca di fare da “collante” con lo scenario normativo europeo. Si è, in particolare, soffermato sulla novità dell’Allegato K, che definisce “le competenze dei soggetti che operano nell’ambito della fornitura di servizi per impianti di allarme intrusione e rapina”. Molto interessante la relazione di Mirco Damoli, che ha presentato il lavoro del Mirror Group italiano del CEN/CLC TC4, di cui è Coordinatore e che ha il compito di seguire i lavori di composizione di uno Standard europeo per le società di fornitura servizi nel campo della sicurezza antincendio e della sicurezza anticrimine.

Speciale interesse ha suscitato infine la relazione del consigliere AIPS Paolo Gambuzzi, che ha esposto il proprio lavoro di realizzazione di una serie di documenti standard, riservati alle Aziende installatrici Associate, che dovranno uniformare la gestione interna ed i rapporti con la clientela. L’iniziativa di AIPS ha ricevuto un notevole apprezzamento da parte di numerosi installatori, a cui è stata fornita una prima “Check-list” dei documenti oggetto di studio. Il convegno ha avuto anche come ospiti il vice-presidente di Assistal Roberto Borghini e il presidente di Assosicurezza Franco Dischi, che hanno portato il saluto delle rispettive associazioni.

www.aips.it


Tag:   AIPS,   normative,   Sicurezza 2012,  

pagina precedente