Notizie

Business & People

Il segmento della videosorveglianza è vivace nonostante la crisi dell'edilizia

09/11/2012

ROMA - Sono ormai cinque anni che prosegue il ciclo negativo del settore delle costruzioni in Italia. Non si evidenziano inversioni di tendenza e il fenomeno pregiudica al ribasso le potenzialità di sviluppo della domanda sul fronte domestico. Nonostante questo, il segmento della “building automation” ha consolidato nel corso del 2011 il percorso di recupero evidenziato lo scorso anno. Nell'ambito del segmento antintrusione, la videosorveglianza ha mostrato una maggiore vivacità, anche in virtù di dinamiche di sostituzione tecnologica. La critica congiuntura emersa nell’ultimo triennio ha dato un forte impulso per la ricerca da parte degli utenti finali di soluzioni sempre più efficienti e innovative. É inoltre da segnalare che nell’ultimo decennio si è assistito a un'evoluzione tecnologica e a una trasformazione della domanda, che hanno portato a una diversificazione dei canali di mercato. Ad essi si rivolgono le tecnologie per la sicurezza e automazione edifici, dall’“home automation” alla ridefinizione delle reti tecnologiche, in ambito urbano, in chiave smart.

www.repubblica.it




pagina precedente