Notizie

Business & People

L'UE stanzia 365 mln di euro per lo sviluppo di tecnologie intelligenti

12/07/2012

BRUXELLES - L'Unione Europea ha stanziato 365 mln di euro - contro gli 81 milioni del 2012 - per sostenere lo sviluppo di tecnologie intelligenti nelle città. L’iniziativa Smart Cities and Communities European Innovation Partnership intende contribuire alla creazione di partnership strategiche tra le industrie e le città europee per sviluppare e implementare i sistemi urbani e le infrastrutture di domani. Per promuovere automazione, impiego dell’ICT per acquisire e diffondere le informazioni, per fornire servizi urbani migliori e più integrati, per ridurre gli sprechi e le emissioni inutili e per ottimizzare l'uso di alcune risorse, occorrono finanziamenti.

Le soluzioni tecnologiche urbane più innovative sono attualmente limitate da vari ostacoli: l’alto rischio tecnologico, le difficoltà relative all’incertezza dei rendimenti sugli investimenti, le difficoltà normative. I fondi erogati potranno servire al cofinanziamento di progetti relativi a edifici intelligenti e progetti di quartiere, volti a integrare e gestire, ad esempio, le fonti energetiche locali e rinnovabili. Oppure a sostenere progetti volti a fornire ai cittadini dati e informazioni sul consumo/produzione di energia e il trasporto multimodale in tempo reale o progetti di mobilità urbana.

Destinatari dei fondi saranno naturalmente anche infrastrutture digitali intelligenti e sostenibili. L'invito a presentare proposte sarà aperto a consorzi industriali che operano nei settori: energia, automazione, ICT e trasporti. I consorzi dovranno includere partner provenienti da tre Stati membri e/o da paesi associati, collaborando con almeno due città. Tali criteri dovrebbero garantire che i progetti di dimostrazione presentati e selezionati siano orientati al mercato e possano essere replicati in diverse città.

www.key4biz.it


Tag:   ICT,   energia,  

pagina precedente