Notizie

Normative

Protezione attiva contro gli incendi: due progetti in inchiesta preliminare

04/05/2012

MILANO - Sono due i progetti di norma, di competenza della commissione Protezione attiva contro gli incendi, dedicati al settore dell'antincendio che in questo periodo vengono sottoposti alla fase di inchiesta pubblica preliminare. Il primo progetto "Estintori d'incendio portatili - Modelli per laboratori - Rapporto in conformità alla EN 3-7" (U70001680) (adozione del rapporto tecnico europeo CEN/TR 14922:2004) descrive i modelli di rapporti di prova per laboratori in conformità alla norma EN 3-7. Avendo carattere informativo, non è citato in Gazzetta europea. Il CEN/TR è però contemplato nell'elenco dei documenti CEN in risposta al mandato M/071 per l'elaborazione di norme armonizzate a supporto della direttiva 97/23 PED, risultando quindi un utile complemento della EN 3-7 (UNI EN 3-7:2008 "Estintori d'incendio portatili - Parte 7: Caratteristiche, requisiti di prestazione e metodi di prova").

Il progetto "Sistemi fissi automatici di rivelazione e di segnalazione allarme d'incendio - Progettazione, installazione ed esercizio" (U70001690) - di grande interesse per professionisti, installatori, laboratori di prova, produttori, associazioni di categoria, ordini professionali e autorità competenti – rappresenta invece la revisione della norma UNI 9795:2010. Essa prescrive i criteri per la progettazione, l'installazione e l'esercizio dei sistemi fissi automatici di rivelazione e di segnalazione allarme d'incendio e si applica ai sistemi fissi automatici di rivelazione, di segnalazione manuale e di allarme d'incendio, collegati o meno a impianti di estinzione o a un altro sistema di protezione, tanto di tipo attivo quanto di tipo passivo, destinati all'installazione in edifici (a prescindere dalla destinazione d'uso). La norma viene aggiornata con l'inserimento di nuove indicazioni contenute nello schema della UNI EN 54-1:2011.

Vengono pertanto ampliate le indicazioni su nuove tecniche di rivelazione (sistemi di aspirazione, fiamma, cavo termosensibile), sui requisiti minimi acustici e le tipologie di cavo da impiegare, e in parte modificate le parti relative al posizionamento dei rivelatori puntiformi su soffitti con travi parallele o incrociate. Il prossimo 8 maggio, martedì, è la data entro cui l'inchiesta pubblica preliminare terminerà. Fino a questa data tutti i soggetti interessati potranno lasciare eventuali commenti. Relativamente al progetto di norma nazionale revisione della UNI 9795, è possibile utilizzare la banca dati online per segnalare l'interesse a partecipare ai lavori normativi.

www.uni.com


Tag:   UNI,   normative,   antincendio,  

pagina precedente