Notizie

Business & People

Le soluzioni di ADT per limitare le perdite e migliorare l'efficienza dei punti vendita

11/04/2012

ASSAGO (MI) - Secondo studi recenti, le perdite di inventario che pesano sui retailer, sono state equivalenti nel 2011, in tutto il mondo, a circa 119 miliardi di dollari. Le cause sono innanzitutto da attribuire ad atti criminosi e a errori di inventario. Ad appropriarsi in modo illegale dei beni in un punto vendita sono oggi non sono solo malviventi, ma un numero sempre maggiore di clienti e gli stessi dipendenti. L'errore amministrativo contribuisce per circa il 16%. ADT Fire & Security, specializzato nella fornitura di sistemi di sorveglianza elettronica degli articoli, offre ai retailer una gamma sempre aggiornata di prodotti e soluzioni di etichettatura alla fonte, basati su tecnologia acusto-magnetica (AM) e Radio Frequency Identification (RFID).

I sistemi antitaccheggio Sensormatic®, quali Ultra•Max®, lavorano sulla tecnologia AM e offrono numerosi vantaggi, tra cui un elevato tasso di rilevamento che riduce in modo significativo le perdite di inventario, eliminando i falsi allarmi. Le etichette, semplici da riutilizzare, sono affidabili anche quando si devono misurare con materiali metallici e in alluminio, e sono disponibili in un'ampia gamma di formati per tutte le linee di prodotto. Consentono inoltre di ben distanziare le basi delle antenne (tra 1.50 a 2.40 m), creando un layout del punto vendita privo di barriere. ADT continua a sviluppare sistemi acusto-magnetici (AM) EAS che tengono conto delle tendenze emergenti, quali, ad esempio, la crescente frequenza di furti durante la fase di trasporto e l'aumento delle frodi da parte di staff e fornitori. In aggiunta alla tradizionale tecnologia antitaccheggio nel punto vendita, l'etichettatura alla fonte gioca un ruolo importante.

Grazie all'etichetta rigida Visible Source Tag (VST), ADT ha esteso Ultra•Max AM in una soluzione combinata di protezione dell'articolo ed etichettatura alla fonte. Lo staff nei punti vendita può risparmiare il tempo legato proprio a questa attività di etichettatura dei beni. In un ulteriore sviluppo, ADT ha previsto la riutilizzabilità dell'etichetta rigida VST e la capacità di rispettare i requisiti posti dalla crescente globalizzazione dei mercati, dai flussi di commercio internazionali e dal commercio multi-canale. Considerando poi che l'RFID integrato offre anche il controllo su informazioni specifiche del prodotto, per una migliore analisi dell'inventario in magazzino e sugli scaffali, è da considerare tra i vantaggi anche la possibilità di tenere traccia, in tempo reale, dei beni su tutta la supply chain. Nell'ambito del Sensormatic Enhanced Detection Programme, ADT integra strumenti di analisi dei flussi della clientela nel sistema di sicurezza degli articoli Ultra•Max, fornendo ai rivenditori informazioni e report di grande utilità e contribuendo così a migliorare la loro reputazione tra i clienti.

www.adtitaly.com


Tag:   ADT,   retail,   videosorveglianza,   tvcc,  

pagina precedente