Notizie

IP Security Magazine n.2 febbraio 2012: Abbracciare l'IP a IP Security Forum

26/03/2012


La security italiana sta vivendo un forte momento evolutivo caratterizzato da spinte (talvolta lievi colpetti, talaltra veri tsunami) che provengono da segmenti confinanti come l'ICT o l'elettronica. L'insieme di queste "spinte" - verso un settore e verso l'altro - potrebbe ben rappresentare l'abusato concetto di convergenza. Gran parte di queste "convergenze" nasce dall'utilizzo dell'IP quale protocollo di trasmissione di dati, ormai sempre più legati anche ai segnali di allarme o alle riprese video.

Portando l'IP nel campo della sicurezza tradizionale, la sicurezza fisica si compenetra con la sicurezza logica, le problematiche e le competenze dell'IT manager si fondono con quelle del security manager, coinvolgendo anche la gestione dei processi e delle risorse umane. In questa logica, la "rivoluzione IP" che sta digitalizzando i segnali d'allarme e veicolando su rete IP molte informazioni di sicurezza in senso tradizionale, porta indubbi vantaggi e opportunità, ma anche nuovi rischi e problematiche - alle quali né i security manager, né gli IT manager sono pienamente preparati a reagire.

E mentre una buona fetta della filiera ancora si interroga se sia davvero necessario abbracciare la rivoluzione IP o se si possa continuare con il gioco delle tre scimmiette, nel frattempo la necessità di compattare comandi e sistemi di gestione, dovuta anche ad una sempre più forte richiesta di remotizzazione e di risparmio, vede la security tradizionale compenetrarsi non solo con l'ICT, ma anche con la safety, la domotica e la biometria. Questo delicato passaggio viene definito di Security Convergence, ed impone un approccio olistico alla sicurezza che armonizzi competenze e responsabilità con una progressiva integrazione di processi, strumenti e risorse.
Forse Aldo Moro le avrebbe chiamate "convergenze parallele". Noi ci limitiamo a descriverle e a fornire delle risposte per far fronte al cambiamento in atto.

La nostra risposta si chiama IP Security Forum, l'unico congresso con l'expo intorno dedicato alle tecnologie per l'IP security e per la sicurezza fisica. Da quest'anno IP Security Forum diventa roadshow itinerante che tocca le principali aree del paese per concludersi in seno alla fiera Sicurezza. "Aspettando Sicurezza" sarà quindi il filo conduttore di quattro giornate (Bologna, Bari, Torino e in fiera a Milano) che porteranno IP Security Forum sul territorio con una mission a misura di installatore.

Prima tappa a Bologna il 29 marzo 2012.



pagina precedente
IP Security Magazine

Il magazine online
sulle soluzioni IP dei mercati verticali

IP Security Magazine La crescita e l'innovazione tecnologica, accelerata dalla tecnologia IP sta portando il comparto della sicurezza verso la crescita e la consapevolezza che il futuro sono le soluzioni e l'integrazione.

Il Magazine cambia faccia

Con un linguaggio semplice e comprensibile, SecsolutionIP illustra le potenzialità dei prodotti e dei servizi a contenuto IP, con l'obiettivo di promuoverne la conoscenza, l'accettazione e quindi la diffusione.
Ecco perché SecsolutionIP migliora la sua attenzione sulle tecnologie. Per questo, quando una soluzione/applicazione è significativa e rappresenta un'eccellenza è giusto lasciarne traccia e il magazine vuole quindi raccoglie le soluzioni/applicazioni create per i mercati verticali, i case history, le idee, che hanno portato alla scelta installativa.

secsolutionIP si propone come piattaforma privilegiata di discussione sulle tecnologie che viaggiano su IP e sui loro benefici, è un utile strumento per promuovere tecnologie e servizi e per traghettare il comparto sicurezza verso le opportunità della tecnologia IP e indirizzare correttamente le realtà che si occupano di networking e IT.

Gli argomenti trattati

Scenari, Solution Gallery nei mercati verticali, Focus Product, interviste, news: uno spazio dove poter raccontare soluzioni e sistemi che meritano particolare approfondimento.
ip.secsolution.com