Notizie

Business & People

“State of the Data Center 2011” un'analisi dei data center di Emerson Network Power

27/12/2011

PIOVE DI SACCO (PD) - "State of the Data Center 2011": è questo il titolo di un efficace schema informativo pubblicato da Emerson Network Power sullo sviluppo e l'importanza crescente dei data center. Come ha illustrato Scott Barbour, capo divisione Emerson Network Power.: "Negli ultimi anni, i progressi tecnologici, la crescente dipendenza da Internet e dai social media e la maggior focalizzazione sulle iniziative di gestione energetica hanno avuto un notevole impatto sul mondo del data center". Definisce i data center "eroi dimenticati" e spiega come lo schema elaborato dalla sua società sia in grado di visualizzare la cresciuta esponenziale della nostra dipendenza da questi sistemi. Nel rapporto emerge la necessità di supportare internet, di avere un'infrastruttura affidabile per il data center.

Basti pensare che in un solo fine settimana si concludono vendite online per 40 miliardi di euro, un valore superiore all'intera economia della Bulgaria. Il rapporto offre anche un'idea della grandezza del fenomeno. Si stima che nel 2011 saranno creati 1,2 trilioni di gigabyte (GB) di dati, l'equivalente di 75 miliardi di iPod da 16 GB. Come se ogni abitante della Terra avesse più di 10 iPod. La crescente dipendenza dai data center esaspera le conseguenze dei tempi di fermo. Se tutti i 509.147 data center interrompessero il servizio 2,5 volte (sulla base di una media) per un periodo di 134 minuti, si avrebbero 2.842.737 ore di fermo, con una perdita totale di 320 miliardi di euro all'anno. É possibile consultare il rapporto completo nella newsroom Emerson Network Power.

Per ulteriori informazioni sui prodotti e soluzioni a supporto del data center: www.EmersonNetworkPower.com


Tag:   Emerson,  

pagina precedente