Notizie

Business & People

Uno studio di Compuware sulle nuove sfide della consumerizzazione dell'IT

22/12/2011

MILANO - Compuware, multinazionale specializzata nel mercato software e servizi per la gestione e il funzionamento ottimale delle applicazioni IT, ha presentato nei giorni scorsi i dati di una ricerca sull'impatto delle nuove tendenze e modelli tecnologici guidati dalla domanda di aziende e utenti finali. Realizzato da Vanson Bourne, lo studio ha esaminato le risposte di 520 CIO di diversi settori di Stati Uniti, Europa, e Asia. É emerso che le applicazioni e i servizi forniti da modelli quali cloud computing e SaaS e le tendenze della consumerizzazione dell' IT, dei social media e della mobilità, stanno portando a "punti ciechi" dell'Application Performance nell'ambito IT. Il 77% degli intervistati teme che ulteriori consumerizzazioni dell'IT, se non adeguatamente gestite, porteranno a un incremento dei rischi legati al business. La grandissima maggioranza (86%) dei CIO ritiene quindi che per la maturità dell'IT sarebbe necessaria una maggiore conoscenza dell'esperienza degli utenti finali sulle applicazioni. A rallentare questo processo è, per il 64% delle imprese, la mancanza di trasparenza nelle performance del cloud e dei fornitori SaaS.

Il 73% dei CIO ritiene che la consumerizzazione dell'IT potrebbe essere limitata dallo sviluppo delle capacità nella gestione delle prestazioni delle applicazioni. Oltre la metà degli intervistati (il 64%) sostiene che sia quasi impossibile supportare la mobilità degli impiegati a causa della dipendenza da reti esterne e che i progetti di mobilità delle imprese vanno avanti senza il pieno coinvolgimento dell' IT. Nel 74% delle aziende la tendenza alla consumerizzazione dell'IT sta guidando aspettative poco realistiche circa il ruolo dell'IT. Il 73% dei dipartimenti IT attualmente non supportano SaaS e le applicazioni Social Media perché non sono in grado di fornire SLA associati al business. Da questi dati risulta evidente quanto sottolinea anche Steve Tack, CTO APM Business Unit, Compuware: "Questa ricerca mostra che il vecchio divario tra azienda e IT si sta allargando e che i dipendenti vorrebbero utilizzare nel proprio lavoro le stesse tecnologie che usano nella vita personale. Questa richiesta rappresenta un'ulteriore sfida per i responsabili che sono sempre al passo con le tecnologie. Per adattarsi a questa evoluzione dinamica, le organizzazioni devono mettere in campo la gestione di best practice al di là del firewall, considerando, prima di tutto, l'esperienza dell'utente finale relativa alle nuove tecnologie e servizi. Questo è il solo modo di supportare gli utenti finali che traggono vantaggio dall'utilizzo del Cloud e della mobilità e che possono essere utili alle aziende se gestite correttamente".

La ricerca, International CIO Study on Impact of IT Consumerization, è disponibile sul sito: www.compuware.com/ciosurvey


Tag:   IT,  

pagina precedente