Notizie

Normative

Lombardia, confermato l'obbligo di impianti di videosorveglianza nei distributori di carburante

09/11/2011

MILANO - É stato approvato, lunedì 7 novembre, il Testo Unico delle leggi regionali in materia di Commercio e Fiere, relative alla vendita di carburanti in Lombardia. Il testo è stato approvato a maggioranza dalla Commissione Attività Produttive, dopo una serie di audizioni con le compagnie petrolifere, i rappresentanti dei gestori degli impianti e dell'Unione Consumatori. Il nuovo testo conferma le politiche regionali finalizzate a promuovere l'uso dei carburanti non inquinanti e il sostegno di progetti innovativi per la realizzazione di stazioni di rifornimento di metano allo stato liquido. Viene dato impulso alla valorizzazione e alla sperimentazione di nuove tecnologie di carburanti ricavati da energia rinnovabile. Come spiega una nota della Regione, la nuova disciplina è dovuta, in parte, al lavoro di revisione al quale periodicamente vengono sottoposte le normative, per migliorarne i contenuti, e in parte all'entrata in vigore del Decreto Legge 98/2011, che obbliga le Regioni ad adeguarsi alle nuove misure per l'incremento della concorrenzialità e dell'efficienza dei servizi offerti. Tra le novità va segnalato che negli impianti di distribuzione carburante sarà ammessa la somministrazione di alimenti e bevande nonché la vendita in modo non esclusivo di quotidiani e periodici senza limiti di ampiezza della superficie dell'impianto (fino ad oggi era necessaria un'autorizzazione comunale).

Tra le altre novità, il testo parla anche di impianti di videosorveglianza. La commissione ha infatti approvato all'unanimità una proposta di risoluzione in merito all'installazione di impianti di videosorveglianza presso i distributori di benzina. Il testo riprende quanto votato in consiglio regionale lo scorso marzo (invitava la giunta a rendere obbligatoria, entro due anni, l'installazione di impianti di videosorveglianza a carico dei gestori). La proposta approvata rappresenta un significativo passo avanti rispetto a quella votata dal consiglio regionale. Il documento approvato non lascia l'onere della spesa al gestore o al titolare della concessione. Viene infatti avanzata la richiesta alla giunta di prevedere risorse adeguate nel bilancio 2012. Come spiega chi ha proposto questo documento, Sante Zuffada: "Obiettivo di questo documento è riconfermare la volontà espressa dal Consiglio regionale lo scorso marzo. Chiediamo in sostanza alla giunta di predisporre modifiche alla disciplina regionale per rendere obbligatoria, entro due anni e presso tutti gli impianti di distribuzione di carburanti, l'installazione di telecamere a circuito chiuso. E di prevedere nella proposta di bilancio 2012 risorse adeguate per contribuire all'adeguamento richiesto ai gestori".

www.ecodibergamo.it


Tag:   videosorveglianza,   tvcc,  

pagina precedente