Notizie

Eventi

Premio H d'oro: premiate a Firenze le eccellenze nella security

06/11/2011

MILANO - Sono stati proclamati il 21 ottobre scorso, nello splendido Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, i vincitori della 6°edizione del Premio H d'oro, indetto dalla Fondazione Enzo Hruby per valorizzare i migliori impianti di sicurezza e sostenere l'evoluzione professionale e tecnologica delle imprese del settore. In occasione del convegno "Libri, lettori, ladri. La protezione del patrimonio librario in Italia", sono infatti stati consegnati i riconoscimenti a realizzazioni selezionate da una giuria di esperti tra 43 finalisti, scelti - in due momenti di selezione - tra 305 candidature. Il successo dell'iniziativa, a cui hanno presenziato anche quest'anno personalità del mondo della cultura, delle istituzioni e dell'industria, è stato segnalato anche dall'alto numero di adesioni che ha caratterizzato l'edizione 2011. Oltre mille le candidature in sei anni, mille soluzioni diverse, proposte da società di dimensioni varie ma tutte contraddistinte da grande professionalità nella security e nell'integrazione d'impianti.

A differenza di altre iniziative che premiano i prodotti, le aziende o i brand, l'H d'Oro ha scelto fin dagli esordi di selezionare e valorizzare le più originali applicazioni delle nuove tecnologie al servizio della personalizzazione del progetto, a prescindere dal tipo e dalle marche dei dispositivi impiegati. Questa riconosciuta imparzialità ha reso il Premio il più prestigioso riconoscimento per le aziende del settore.
Il premio H d'oro per la categoria dei Beni Culturali è stato assegnato alla Metrovox di Roma per un sistema integrato antintrusione, videosorveglianza e controllo accessi di Palazzo Sciarra (sede del Museo Fondazione Roma), oggetto di un'approfondita analisi dei rischi e di una supervisione 24 ore su 24.

Per la categoria della Pubblica Amministrazione, la Giuria ha premiato la Teleimpianti di Bologna, per un sistema di supervisione e gestione integrata di impianti speciali nel Camplus Turro di Milano, complesso polifunzionale per studenti dove è stata realizzata un'alta integrazione d'impianti in nome della safety e della security.

Per le Attività Produttive e Servizi, il Premio H d'oro è stato attribuito a due società: G&G Electric di Sesto San Giovanni (MI) per un impianto integrato di supervisione, antintrusione, videosorveglianza, controllo accessi, varchi e safety degli studi televisivi di Qvc Italia a Brugherio (MB), caratterizzato da parametri di protezione e affidabilità particolarmente elevati. La seconda è Italsinergie (di Cremona) per un sistema con controllo tecnologico, antintrusione e di videosorveglianza dello stabilimento chimico della Johnson Diversey.

Nella categoria Residenziale, la scelta della Giuria è caduta su Blondel, di Milano, per un sistema di home automation avanzata e integrato in modo intuitivo alla sicurezza.
Il vincitore della categoria Commercio è stato Secur System di Silea (TV) con un impianto antintrusione, videosorveglianza, antirapina e controllo accessi in un centro commerciale di Treviso. Nella nuova categoria Energia, il premio è stato assegnato a Centrosat di Casamassima (BA), che ha realizzato un sistema presso un sito fotovoltaico nella provincia di Bari, con antintrusione e videosorveglianza in fibra ottica esteso e complesso.

Per la categoria Soluzioni Speciali, ha vinto Domotica Trentina (di Trento) con un impianto integrato per il progetto CAPA, una residenza protetta per anziani in Trentino, con protezioni e supervisioni su misura.
Infine, il premio H'Oro International Award, istituito per la prima volta e destinato a realizzazioni fatte all'estero da aziende italiane, è stato conferito alla Gubert System di Rossano Veneto (VI) per il sistema di videocontrollo cittadino eseguito a Enugu City in Nigeria, installazione effettuata in un contesto difficile dal punto di vista ambientale, logistico e tecnico.

www.fondazionehruby.org



pagina precedente