Interviste

ISEC e 112 EXPO, sicurezza a 360°sul mercato serbo

02/08/2010

Cos'è iSEC?

iSEC, 1°Fiera Internazionale sulla sicurezza, di scena dal 15 al 18 settembre 2010 al Quartiere fieristico di Belgrado in Serbia, è una manifestazione ad alta specializzazione che presenterà sistemi e servizi di SICUREZZA, il concetto di SMART BUILDING (edifici intelligenti) e di Sicurezza delle tecnologie dell'informazione - Gestione dati (sBIT). 

 

Nell'organizzazione sono state coinvolte le associazioni che si occupano di sicurezza?
La fiera è stata organizzata in collaborazione con la Camera di Commercio serba, l'Associazione per la sicurezza pubblica, l'Associazione per le tecnologie dell'informazione e la Società serba per le tecnologie dell'informazione. Verranno presentate le nuove tecnologie nel settore della sicurezza pubblica, sia durante le conferenze in programma che nello spazio espositivo. Tutte le associazioni regionali dei Balcani occidentali che si occupano di sicurezza sono state invitate a partecipare, pertanto ci aspettiamo una manifestazione di alto livello.


Quali sono le opportunità offerte dal vostro mercato?
Il mercato serbo è ancora inesplorato. In vista dell'adesione all'UE, il mercato serbo si sta muovendo in modo mirato ed è aperto ad ogni opportunità. La stabilità in Serbia rappresenta una garanzia per gli investitori. Sono stati lanciati molti nuovi progetti e avviate nuove imprese. Gli standard della sicurezza garantiscono la qualità rendendo la Serbia un mercato molto interessante al quale accedere. Durante la fiera iSEC, ci concentreremo anche sul mercato regionale. Si prevede che nel prossimo futuro i mercati regionali dei Balcani occidentali, ora praticamente chiusi e orientati al territorio nazionale, diventeranno internazionali e pienamente accessibili.


A quale categoria di visitatore si rivolge questa manifestazione?
iSEC intende mettere in contatto tutti gli esperti della sicurezza: produttori, importatori, distributori, installatori, integratori di sistemi, fornitori di servizi, responsabili sicurezza e utenti finali che hanno a cuore la sicurezza delle aziende, delle abitazioni e dei spazi informatici, senza dimenticare gli amministratori delle tecnologie dell'informazione. All'evento parteciperanno anche circa duemila progettisti e imprenditori provvisti di licenza rilasciata dall'Associazione degli Ingegneri della Serbia e della regione dei Balcani occidentali.

Quali sono gli appuntamenti da non perdere durante le giornate della fiera?
Le conferenze iSEC affronteranno argomenti quali: lo stato attuale della sicurezza privata in Serbia e nei paesi della regione, la partnership pubblico-privata nel settore della sicurezza, l'attuazione delle norme e degli standard internazionali in Serbia, l'appartenenza al CoESS. La giornata della sicurezza aziendale, la giornata della sicurezza bancaria, la sicurezza per la prevenzione della violenza scolastica. Durante iSEC si terranno anche seminari aziendali e tecnici e ci sarà un'area riservata alle dimostrazioni per la "SECURITY LIVE''.

Le conferenze sulla sicurezza delle tecnologie dell'informazione (sBIT) riguarderanno vari temi: la legislazione sulla tutela dei dati personali, le più moderne forme di cybercrime e come proteggersi da questo crimine, l'E-government, i certificati delle tecnologie dell'informazione, gli standard in materia di sicurezza delle informazioni, la sicurezza su Internet, la sicurezza nell'E-banking, ecc....
Inoltre, potranno essere organizzati gratuitamente su richiesta degli incontri bilaterali. L'ingresso è gratuito per tutti gli addetti ai lavori previa registrazione all'entrata del padiglione fieristico.

Quasi in concomitanza ad iSEC, si terrà anche il più importante salone serbo per la safety, 112 EXPO...
E' così: dal 14 al 17 settembre 2010 si terrà nel padiglione 1, il più rappresentativo del quartiere fieristico di Belgrado, la 37° Fiera Internazionale 112 EXPO, dedicata alla protezione antincendio, alle inondazioni, ai terremoti, agli incidenti chimici, alla gestione dei soccorsi e delle emergenze, alla sicurezza e salute sul luogo di lavoro. Attualmente è considerata una manifestazione leader nel settore a livello regionale.
Anche questa fiera è stata organizzata con il patrocinio del Ministero degli Interni della Repubblica di Serbia (Dipartimento per la gestione delle emergenze) e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali della Repubblica di Serbia (Dipartimento per la sicurezza e la salute sul lavoro). 112 EXPO si rivolge agli esperti del settore incendi, emergenze e soccorsi: produttori, importatori, distributori, installatori, integratori di sistemi, fornitori di servizi, oltre alle autorità statali e a tutti coloro che sono interessati a questi temi. La manifestazione vedrà anche la partecipazione di circa duemila progettisti e imprenditori in possesso della licenza rilasciata dall'Associazione degli Ingegneri della Serbia e della regione dei Balcani occidentali.

Quali sono le opportunità offerte dal mercato nello specifico settore della safety?
E' partita l'attuazione della nuova legislazione in materia di emergenze: da qui si prevede una riorganizzazione dell'intero sistema serbo delle emergenze. La fiera 112 EXPO fornirà agli espositori la possibilità di presentare i propri impianti per la gestione delle crisi sul mercato più grande dell'area. Inoltre la nuova legge sulla protezione antincendio offre ottime opportunità in termini di rispetto dei nuovi standard e di adozione delle nuove tecnologie.

 

112 EXPO chiude quindi il cerchio della sicurezza per quanti sono interessati al tema e al mercato serbo. Ci vuole segnalare gli appuntamenti "must" durante le giornate di fiera?
"112 ‐ Workshop" verterà sull'applicazione della nuova legge sulle situazioni di emergenza e della nuova legge sulla protezione antincendio, offrendo una nuova lettura del quadro generale e delle complesse problematiche connesse. Le nuove leggi avvieranno l'elaborazione di un gran numero di sottoregolamenti che definiranno gli standard in tale settore. "112 ‐ Workshop" offre l'opportunità ai visitatori di conoscere la documentazione tecnica e procedurale elaborata in seguito a tali modifiche legislative. Il workshop prevede inoltre una serie di presentazioni commerciali di attrezzature e soluzioni finalizzate alla promozione delle tecnologie di ultima generazione.

Ma non è tutto. "WE WORK SAFELY" è il titolo ormai tradizionale di una serie di seminari e workshop riguardanti il settore della sicurezza e della salute sul lavoro. Gli interventi promuovono le nuove regole scaturite dalla legge sulla sicurezza e della salute sul lavoro, fornendo anche esempi pratici. Le risposte alle domande verranno fornite presso i Punti della Conoscenza. La novità di quest'anno sono le presentazioni sugli impianti di sicurezza, oltre alla valutazione dei rischi sotto forma di case history.

Infine, ricordiamo le dimostrazioni e presentazioni delle operazioni congiunte dei vigili del fuoco, del team di assistenza medica d'emergenza e del team di soccorso in montagna nell'area riservata alle dimostrazioni, presso gli spazi espositivi, oltre ai vari workshop pratici. Inoltre, potranno essere organizzati gratuitamente su richiesta degli incontri bilaterali.

Anche qui l'ingresso è gratuito?
Assolutamente sì: l'ingresso è gratuito per tutti gli addetti ai lavori, previa registrazione all'entrata del padiglione fieristico.

 

Sia per la fiera iSEC, sia per la fiera 112, potete contattare Zoran Gligoric, project manager del Belgrade Fair (Quartiere fieristico di Belgrado). Tel. +381 11 / 2655 486, tel. / fax. +381 11 / 3615 298.
Cell. +381 63 20 55 99 112@sajam.rs, www.112-expo.rs, www.safety-health.rs, www.belgradefair.com



pagina precedente