Interviste

Informatica Lombarda, integratore a valore aggiunto di idee innovative

intervista a Fulvio Baresi, direttore generale e responsabile legale di Informatica Lombarda

13/01/2014

Informatica Lombarda, azienda del Gruppo Leone, è un integratore a valore aggiunto specializzato in soluzioni informatiche innovative. Ha sede a Rovato, in provincia di Brescia, dove  abbiamo incontrato Fulvio Baresi, direttore generale e responsabile legale. Si parla piacevolmente, e in modo informale di un'infinità di cose: di download, upload, di tubi vuoti di connettività da riempire di contenuti, di scommesse su convergenze tra telecomunicazioni e informatica, competizioni tecnologiche e finanziarie, traslazioni su IP... idee e casualità, integrazione, domotica, serietà e sartorialità. Baresi, che ha sempre creduto, con lungimirante tenacia, nell'integrazione dei sistemi, è seduto in sala riunioni e ci offre un'efficace dimostrazione di questo concetto, portando ad esempio la domotica, intesa come servizio accessibile e alla portata di tutti, che migliora, semplifica e rende più sicura la vita delle persone. Premendo il dito sul suo tablet, alza il volume della musica che i tecnici ascoltano nella stanza a fianco, per poi aprire e chiudere il cancello della sede in cui l'azienda si è trasferita da pochi mesi. Spiega con lo stesso entusiasmo che il modello distributivo di Informatica Lombarda è focalizzato sugli attuali trend del mercato e soprattutto sulla convergenza di telecomunicazioni e sicurezza tramite le reti informatiche, e la conseguente commercializzazione di nuove tecnologie e soluzioni. “Soluzioni” è indubbiamente la parola che pronuncia più di frequente, una bella parola, in questi tempi non facili. Il suo target? Tutti. Utenti finali, piccole e medie imprese, pubblica amministrazione, settore bancario, amministrativo e industriale: la sua azienda offre soluzioni a ognuno di questi ambiti, avvalendosi solo ed esclusivamente dei partner migliori e diventando così un solido punto di riferimento nel mondo dell'ICT.

Quali sono i principali settori nei quali operate?

 

Premesso che io faccio innanzitutto “connettività” e che la nostra azienda è in grado di risolvere, grazie alle tecnologie più innovative, un problema che il mercato fatica ad affrontare, quello della trasmissione dei dati, siamo specializzati nei seguenti campi: Telecomunicazioni e Voip, Videosorveglianza IP, applicazioni professionali wireless, videoconferenza IP, Sicurezza informatica, Reti, Domotica e Automazione in IP.
I nostri clienti possono contare su un'assistenza completa, su una combinazione dei migliori prodotti e tecnologie (un nome su tutti, quello di MOBOTIX, per fare un solo esempio di questi partner “eccellenti”), su una valida logistica e un supporto competente e professionale.
In questo senso io mi sento come un sarto, di quelli di una volta, che cuce il vestito addosso al cliente con molta attenzione, in base alle sue caratteristiche ed esigenze, con un approccio personalizzato dall'inizio alla fine del lavoro, attraverso la progettazione e l'analisi della fattibilità, fino all'assistenza tecnica qualificata nelle fasi successive all'ultimazione di ogni intervento. La mia personale esperienza – vengo dal mondo delle telecomunicazioni – mi porta a guidare il cliente nella scelta degli strumenti più idonei, perché noi non offriamo soluzioni tout court ma desideriamo che il cliente sia accompagnato in modo specifico e mirato nell'evoluzione del proprio business.

Prevedere, progettare sono le parole chiave della sua filosofia aziendale, decisamente lungimirante...

 

Fin dagli albori del nostro progetto imprenditoriale, la scommessa è stata questa: la telecomunicazione sarà l'anima dell'informatica e quest'ultima, probabilmente, l'anima della telecomunicazione. Partendo dal principio che nel mondo è stato già inventato tutto, ci siamo chiesti se questa visione potesse trasformarsi in realtà. Visto che il mondo sta traslando verso l'IP, è venuto fuori, un po' come fatto naturale, un po' per casualità, che quella che per noi era una scommessa è diventata un dato di fatto. Andiamo a cercare in giro per il mondo i prodotti che soddisfino in modo ottimale le nostre necessità e cerchiamo di integrarli con i nostri sistemi, i “tubi vuoti” di cui abbiamo già parlato. Negli ultimi anni, alle soluzioni integrate di informatica, telecomunicazioni e sicurezza dedicate al mondo professionale, abbiamo affiancato sia un’offerta di domotica e automazione, con l’obiettivo di rendere più sicuri e funzionali, in modo semplice e accessibile per gli utenti, anche gli ambienti residenziali, sia soluzioni di illuminazione intelligente, eco-sostenibili e a basso consumo energetico, basate su innovative combinazioni di tecnologie LED e sistemi di controllo. Sviluppiamo e produciamo soluzioni di comunicazione integrata, introducendo in maniera semplice, flessibile e innovativa tutte le potenzialità della tecnologia Voip (Voice over IP) nel mondo della telefonia classica.
In ogni ambito siamo dinanzi a soluzioni che non richiedono mai alcun tipo di manutenzione, che personalmente ritengo “aria fritta”. Il nostro approccio è semplice ma, soprattutto nel nostro paese, tutt'altro che scontato: quello di fare le cose “come le dico io”, ovvero bene, grazie alle nostre competenze tecniche, come dovrebbero essere fatte, con le tecnologie più affidabili e in modo serio. Solo così i progetti funzionano e soddisfano il cliente al 100% nel tempo, solo così la manutenzione può essere evitata.

 

Una tale pluralità di competenze significherà anche cospicui investimenti in formazione...

 

Posso affermare senza remore che i nostri tecnici sono un'eccellenza.
Investiamo molto sui giovani, sul loro talento e la loro formazione, sul loro costante aggiornamento. Il nostro personale è certificato dalle maggiori e più importanti aziende internazionali ed è tenuto ad acquisire almeno una certificazione all'anno. Professionalità e preparazione sono tra i valori aggiunti più significativi del nostro personale, perché in questo settore è d'obbligo essere sempre un passo avanti, saper guardare oltre. 

Parlando di un tema a noi più vicino, quale è il suo concetto di sicurezza?

 

Quello di sicurezza è un concetto ampio. La domotizzazione è controllo e se vi è controllo vi è sicurezza. Quindi la sicurezza è innanzitutto controllo.
Per quanto riguarda le soluzioni, noi siamo stati i primi in Italia a importare il nebbiogeno e all'epoca fummo perfino presi in giro, ma credo che questo sia un sistema di sicurezza attivo efficace, che può naturalmente essere integrato con altri sistemi.
Vi sono moltissime declinazioni del concetto: sicurezza del territorio, di beni e persone, strutture e comunità. Oggi la tecnologia mette a disposizione tante soluzioni: telecamere, infrastrutture di rete e sistemi di controllo di varia natura. Per i nostri progetti, dai più ordinari a quelli più complessi, ci avvaliamo dei partner che riteniamo migliori in ciascuno di questi ambiti.  



pagina precedente