Interviste

Applicazioni, vantaggi e sviluppo delle termocamere per un player come FLIR

La parola a Giovanni Scaglia, Sales Manager per la Distribuzione nel Sud Europa e nell’Africa Sub Sahariana di FLIR.

26/07/2013

Fondata nel 1978, FLIR Systems si è rapidamente imposta come uno dei principali produttori al mondo di termocamere a raggi infrarossi. Oggi è una multinazionale presente in oltre cento paesi e conta più di tremila dipendenti. Negli ultimi anni le termocamere, particolarmente utili nella lotta al crimine e nella sicurezza nazionale, stanno conoscendo una crescente diffusione (Italia compresa) grazie anche ai prezzi, divenuti più accessibili.
Per conoscere meglio un mercato dalle notevoli potenzialità abbiamo rivolto qualche domanda a Giovanni Scaglia, Sales Manager per la Distribuzione nel Sud Europa e nell’Africa Sub Sahariana di FLIR.

Nell’arco di 35 anni, FLIR è diventata una multinazionale presente in oltre cento paesi con più di tremila dipendenti. Quali sono i punti di forza che vi hanno permesso di diventare leader nel mercato delle termocamere?

I punti di forza di FLIR sono la continua ricerca e sviluppo di soluzioni sempre più accessibili al cliente e rispondenti alle necessità del mercato.

Quali vantaggi offre una termocamera rispetto a un apparecchio tradizionale?

Le termocamere FLIR sono strumenti potenti per la lotta contro il crimine. Consentono di individuare sospetti in totale oscurità, attraverso fumo e vegetazione leggera. Una termocamera palmare FLIR consente di osservare il sospetto, senza rivelare la propria posizione.

Quali sono attualmente i vostri prodotti di punta?

Le termocamere FLIR Serie LS, dotate di detector microbolometrici non raffreddati che non richiedono manutenzione. Producono nitide immagini termiche in qualsiasi situazione notturna o diurna. Le termocamere sono ampiamente utilizzate per la sicurezza nazionale. Grazie alla loro capacità di rilevare obiettivi di dimensioni umane a diversi chilometri di distanza, sono particolarmente adatte per la sorveglianza e la protezione delle frontiere. Alcune termocamere FLIR Systems sono in grado di rilevare obiettivi di dimensioni umane a una distanza di quasi 20 chilometri.

In quali settori/applicazioni i vostri prodotti sono oggi prevalentemente utilizzati?

Le termocamere FLIR LS vengono impiegate in tutto il mondo da agenti di polizia, polizia di frontiera e da istituti di vigilanza privata per i propri agenti in pattuglia a piedi, FLIR produce soluzioni per ogni tipo di settore applicativo (Industriale-Elettrico – HVAC – Edile - Marittimo e moltissime altre applicazioni).

Ci sono, al contrario, contesti nei quali le termocamere, pur potendo dare eccellenti risultati, sono ancora poco conosciute e impiegate?

Emergono continuamente nuove applicazioni che le termocamere sono in grado di soddisfare.

In termini geografici, quali sono per Flir le aree che presentano oggi il maggiore potenziale di sviluppo?

Tutto il territorio nazionale offre un ottimo potenziale di sviluppo.

Veniamo all’Italia. Come siete organizzati sul territorio?

FLIR è presente in Italia con una rete distributiva localizzata su tutto il territorio.

Quanto sono diffuse le termocamere nel nostro Paese?

Negli ultimi anni la termografia, grazie ai prezzi più accessibili, si sta diffondendo maggiormente.

Pensate che possano esserci significativi margini di crescita?

Crediamo che il mercato della termografia sia un mercato in continuo sviluppo grazie alle sue innumerevoli potenzialità.

Avete qualche novità particolare in serbo per il 2013-14?

Al momento non ci sono novità, ma FLIR ci ha abituato ad una costante ricerca ed introduzione di soluzioni innovative che puntano ad una sempre maggiore soddisfazione dell’utilizzatore. Non è quindi da escludere che ci potranno essere alcune novità o quanto meno alcuni potenziamenti, dove possibile, dei prodotti già esistenti.

www.flir.com

 



pagina precedente