Interviste

Generare valore e restare fedeli alla qualità: la sicurezza secondo Honeywell

Intervista a Noelia Castillon, South Europe Channel Marketing Leader at Honeywell Security Group

28/11/2012

Stando alle nostre rilevazioni, il segmento intrusione (che nel 2011 aveva registrato un brutto tonfo a doppia cifra) si è rilevato il più dinamico nel 2012, con un recupero di quasi trenta punti.

E' un fenomeno esclusivamente italiano o lo rilevate anche in altri mercati?

 

L’attuale situazione economica e la correlata percezione di instabilitàe di insicurezza hanno riscoperto un forte interesse nei confronti dei sistemi di sicurezza, alimentando un mercato che negli ultimi anni ha sperimentato bassi o negativi tassi di crescita. Le normative hanno anche giocato un ruolo importante nella ripresa dell'intrusione. In Francia, ad esempio,èdiventato obbligatorio installare un rivelatore di fumo in ciascuna unitàabitativa. E tenendo conto di ciò, nei prossimi cinque anni concessi per l'adeguamento, si apriràquindi un'interessante opportunitàper chi opera nell'intrusione, dal momento che la soluzione piùsemplice sembra essere quella di integrare il rivelatore di fumo al preesistente sistema di sicurezza o di proporre un'offerta integrata. Anche in Spagna la legge ha dato una mano: il 18 febbraio 2011èinfatti diventata operativa una nuova norma che impone a chiunque sia collegato ad un istituto di vigilanza di dotarsi di un prodotto antintrusione certificato EN 50131. Si tratta di un potenziale di mercato, davvero immenso, dal momento che in Spagna i collegamenti ad operatori della vigilanza privata occupano il 90% del mercato. Al residenziale sono stati concessi 10 anni per adeguarsi: in tal senso prevediamo forti sviluppi. Per sistemi che proteggono aree o siti a particolare rischio, l'adeguamentoèinvece anticipato ai prossimi due anni e la legge impone di attivare un collegamento con gli istituti di vigilanza e di dotarsi di un impianto certificato.

 

Sempre stando alle nostre rilevazioni, la videosorveglianza è cresciuta molto in Italia ma ha subito una contrazione delle marginalità (intorno al 4%). E' un fenomeno rilevabile anche in altri mercati europei?

 

E' così. Il fenomeno puòessere peròinterpretato e giustificato da un mix di fattori.

Il primo elementoèancora l’attuale situazione economica nei paesi dell'Europa meridionale, che ha portato ad una necessaria ottimizzazione dei costi, quindi - spesso–anche ad avere effetti sui margini. Un altro aspetto da considerareèla concorrenza di operatori low cost asiatici, che non di rado ci trova indifesi. L'unica rispostaè, a mio avviso, quella di concentrarsi sulla generazione del valore. In tal senso Honeywell ha cercato di semplificare al massimo l'installazione, riducendone tempo e quindi costi, e apportando valore aggiunto agli installatori traverso peculiaritàquali la manutenzione remota. Sempre in quest'ottica, Honeywell sièfocalizzata sull’introduzione di prodotti in grado di interagire o integrati, offrendo quindi una soluzione completa e integrata per intrusione, controllo accessi e videosorveglianza. Questo prevede risultati, velocitàe personalizzazione per soddisfare le esigenze di ogni progetto. Infine stiamo anche lavorando rigorosamente per assicurare che le nostre soluzioni possano anche integrarsi rapidamente e facilmente con prodotti di terze parti. Questo, secondo noi,èil miglior modo per aiutare i nostri clienti a sfruttare gli attuali sistemi di sicurezza, ove possibile, e vedere un ritorno sugli investimenti.

 


Veniamo ora al mercato italiano e alle sue peculiarità rispetto agli altri bacini di cui ti occupi.

 

 Il mercato Italianoèfondamentale per noi. In Italia, del resto, abbiamo notato un focus imprenditoriale significativo sull’innovazione: gli operatori sono aperti a soluzioni di sicurezza che utilizzano l’IP e tutto ciòche attiene alla tecnologia IT. C'èanche maggiore diversificazione e modularitàoperativa, nel senso che gli operatori italiani non hanno paura di mettersi alla prova su sistemi di diverse tipologie e dimensioni e sulle tecnologie integrate. Infine, l'Italiaèun mercato estremamente interessante per la straordinaria propensione dell’utilizzatore finale all'uso di tecnologie mobili evolute, comprese le app per un controllo remoto diretto ed autonomo dei suoi sistemi di allarme (mentre in Spagna, come ho giàanticipato, il collegamento ad istituti di vigilanza domina il mercato residenziale). E questo datoèimportante non solo per il mercato residenziale, ma anche per quello commerciale e industriale.



pagina precedente