Interviste

Panasonic, marchio Total Security

Intervista ad Antonella Sciortino, Product Manager Pro Camera Solution Bu, Panasonic PSCEU

26/10/2015

Non più solo sistemi, ma soluzioni complete e integrate, nel presente e nel futuro di Panasonic che, nel segmento sicurezza, sta investendo su più fronti, con un’attenzione speciale ai mercati verticali. Il settore dei trasporti, per esempio, con focus sul mercato Rail, per il  quale è stata di recente avviata una divisione preposta alla ricerca e sviluppo di soluzioni customizzate.

Con Antonella Sciortino, Product Manager Pro Camera Solution Bu di Panasonic PSCEU (Panasonic System Communications Company Europe), ci immergiamo nel mondo di uno dei più noti marchi globali, per osservare da lì il mercato e le sue tendenze, valutare l’impatto di alcune scelte di PSCEU e anticipare le novità che saranno presentate nel corso di fiera Sicurezza. 

Nel settore sicurezza i “morsi ” della crisi si sono fatti sentire meno rispetto ad altri comparti, anche in Italia. Un suo commento sull’andamento del mercato della sicurezza nel nostro paese e sulle prospettive di sviluppo, con uno sguardo alle tendenze più significative?   

Se consideriamo la crisi che ha colpito altri settori in Italia, effettivamente il comparto sicurezza ha registrato un andamento positivo di crescita, che ha spinto molte aziende a lanciarsi sul mercato come produttori ed installatori, proprio perché è cresciuta l’attenzione da parte dell’utente finale – le persone – alla sicurezza a 360°. Si è quindi allargata anche la concorrenza e questo rappresenta certamente una sfida e al contempo un incentivo ad evolversi e specializzarsi sempre più nell’offerta.

Per quanto riguarda le tendenze tecnologiche più significative, parliamo sicuramente del 4K, sia in termini di qualità dei contenuti trasmessi, che di dispositivi di trasmissione.

Dall’inizio dell’anno abbiamo registrato un interesse crescente nei confronti di questa tecnologia, ma nel mercato della videosorveglianza quella del 4K non è ancora una realtà consolidata; infatti, seppur in crescita, il numero delle aziende che investono nella ricerca e sviluppo di telecamere con questa risoluzione è infatti ancora ridotto.

Indubbiamente, le opportunità e i potenziali benefici per gli utenti finali sono significativi e giustificherebbero investimenti maggiori in questo segmento del mercato. I prodotti di videosorveglianza con tecnologia 4K si prestano ad un alto numero di applicazioni e sono in grado di rispondere a diverse esigenze, permettendo di godere di vantaggi rilevanti a costi ridotti (pensiamo al risparmio sui costi delle staffe, dei cavi, del montaggio a parete e sulle altre spese operative inerenti all’installazione e alla manutenzione di una telecamera TVCC tradizionale).

Qual è l’attuale posizionamento di Panasonic nel mercato italiano, con riferimento a questo settore?

I dati del mercato italiano hanno registrato nel 2014 un numero di telecamere analogiche vendute pari a quello delle telecamere IP. Il fatturato di Panasonic è generato per l’80% da soluzioni IP, per il 20% da prodotti analogici.

L’acquisizione di Bravida, nel 2014, ha segnato il vostro ingresso nel mercato europeo del controllo accessi. Una sua valutazione sui risultati di questa operazione?

L’acquisizione di Bravida ci ha permesso la piena integrazione dei sistemi di rilevamento accessi e anti-intrusione nei nostri sistemi di sicurezza. Grazie a questo siamo ora in grado di fornire ai nostri clienti soluzioni integrate nelle quali i sistemi di videosorveglianza possono realmente garantire una copertura visiva di ogni situazione, in qualunque applicazione e in presenza di qualunque tipologia di movimento, con numero quasi illimitato di punti di accesso.

Quali saranno le prossime mosse di Panasonic nel comparto? Su quale dei segmenti security in cui operate vi concentrerete maggiormente?

Ci stiamo concentrando su mercati verticali specifici, cui siamo già in grado di offrire soluzioni integrate e pronte all’uso (come il nostro sistema di Total Security presentato a IFSEC e in mostra, a breve, durante la Fiera Sicurezza). Parliamo di soluzioni per il settore trasporti (abbiamo tra l’altro di recente avviato una divisione preposta alla ricerca e sviluppo di soluzioni customizzate per il mercato Rail), ma anche di logistica, bancario e retail, dove la funzione video intelligence dei nostri sistemi riveste un ruolo importante.

Le installazioni di sistemi di sorveglianza che vi hanno dato più soddisfazione in Italia?

Siamo onorati di essere fornitore da oltre quindici anni del Vaticano, che dal 1999 si avvale della nostra tecnologia per la videosorveglianza; l’installazione iniziale comprendeva solo Piazza San Pietro e l’interno della Basilica (all’epoca i lavori vennero richiesti in vista del Giubileo 2000), ma nel corso degli anni il sistema si è poi ampliato e aggiornato, tanto da coprire attualmente tutta l’area dello Stato Città del Vaticano. Riporto come esempio l’impianto realizzato per lo Stato Pontificio anche a dimostrazione del fatto che siamo in grado di integrare la nostra tecnologia su diversi apparati (telecamere installate nel 2000, ma anche pannelli al plasma da 103” 3D utilizzati per presentazioni e conferenze, ecc.).

Quali sono, a suo parere, le prospettive di sviluppo del mercato Smart Home? Come vi state muovendo in questo ambito?

Un paio di anni fa abbiamo lanciato il nostro primo Intercom per approcciare il mercato della Smart Home Security e siamo davvero orgogliosi del successo ottenuto. Recentemente il videocitofono VL-SWD501EX/UEX e la videocamera a sensore wireless VL-WD812EX sono stati premiati con l'Innovation Award, alla 19° edizione dei DECT World Awards di Barcellona. Ora siamo sul mercato con il nuovo VL-SVN511, dotato di funzioni che lo rendono ancora più smart e interattivo. Il nuovo modello, infatti, si connette attraverso il router wireless di casa a ben quattro smartphone tramite l’App gratuita; è possibile, inoltre, attivare la funzione di notifica e-mail, per essere sempre aggiornati quando si è fuori casa.

Un’anticipazione sulle novità di prossimo lancio?

Anche quest’anno saremo a Fiera Sicurezza con una gamma di soluzioni all’avanguardia per le aziende di diversi mercati. Presenteremo il nostro sistema Total Security pronto all’uso, che affianca alle telecamere di videosorveglianza 4K dispositivi di controllo accessi, allarme anti-intrusione, rilevamento incendi e Face Server per il riconoscimento facciale, ma anche sistemi per monitoraggio merci, soluzioni per gli istituti di credito, per il settore dei trasporti e le sale di controllo.

Il nostro ecosistema per la videosorveglianza è frutto di un intenso lavoro di ricerca e sviluppo che ci ha permesso di integrare tecnologia di intelligent analytics, hardware di ultima generazione e cloud in un’unica matrice virtuale.

Ci trovate al Padiglione 24 Stand N10, con altre novità interessanti.

http://www.panasonic.com/it/

 

 



pagina precedente