Articoli

Antintrusione, videosoverifica e domotica con le soluzioni cloud-based

22/03/2016

La Redazione

Il mercato dell’antintrusione ha vissuto negli ultimi tempi nuovi sviluppi, dovuti soprattutto all’espansione del mondo IP che, con infrastrutture più adeguate e la disponibilità di terminali mobili appropriati, ha permesso alle aziende del settore di offrire un rinnovato concetto di sistema antintrusione con interfacce utente più attuali, connettività in movimento e la possibilità di integrare più semplicemente il sistema antintrusione con la videoverifica e la domotica. Il trend del futuro, oltre ad un impegno tecnologico sempre più rivolto all’integrazione tra i sistemi, vedrà una netta tendenza allo sviluppo e all’offerta di servizi all’utenza e ai System Integrator, dove le apparecchiature avranno sempre un peso importante ma un po’ meno rilevante rispetto ad oggi. In un mercato che diventa sempre più globale sarà l’offerta di servizi l’opportunità da cogliere ed anche il motore per ulteriori sviluppi ed investimenti.

Oggi sempre più si parla di cloud: cerchiamo quindi di fare un po’ di chiarezza per capire cos’è oggi il cloud, ma soprattutto quali opportunità può offrire questa piattaforma applicata al mercato della Sicurezza e dell’integrazione di sistemi. Il cloud, molto semplicemente, è un modello di business in cui all’utente non viene offerto un prodotto ma la possibilità di utilizzare quel prodotto e di farlo a distanza, senza disporne fisicamente. Si tratta sostanzialmente di una piattaforma remota hardware e software realizzata da un’azienda per offrire servizi e risorse condivise da più utenti che sfruttano internet come infrastruttura di comunicazione.

Cloud e mercato residenziale  

Oggi le reali applicazioni del cloud computing nel merca- to della Sicurezza italiano risultano essere ancora poche e senza una diversificata offerta di servizi all’utenza, ad eccezione di alcune aziende che hanno, già da svariati anni, investito in questa piattaforma tecnologica. Semplicità e performance, due concetti spesso molto difficili da far coesistere in prodotti e soluzioni, possono trovare nella piattaforma cloud la loro completa realizzazione. L’elevata richiesta di sicurezza di questi ultimi anni del mercato residenziale e non solo, le sempre maggiori esigenze di sistemi integrati con la domotica, la necessità del “vedere” oltre al “sapere” cosa succede a casa o nell’impresa, hanno portato le aziende del settore ad offrire sistemi molto performanti.

Purtroppo la parola prestazioni non sempre va d’accordo con semplicità, quindi i sistemi molto performanti sono più complessi da realizzare e configurare e, spesso, poco sostenibili economicamente, soprattutto in quella fascia del residenziale dove le potenzialità di sviluppo sono ancora molto elevate.

E’ in questo sensibile contesto che il cloud rappresenta una soluzione semplice, performante e sostenibile con un livello di sicurezza e di efficienza adeguato.

Semplicità

La semplicità di un sistema integrato “cloud based” è garantita dal fatto che la maggior parte delle risorse hardware e software, la manutenzione delle stesse, la loro configurazione e la programmazione sono risorse della piattaforma cloud, che l’utenza semplicemente utilizza e condivide. Nello specifico parliamo del software e relativo hardware per integrare i differenti sistemi quali antintrusione, verifica video tramite immagini, streaming live, domotica.

La fase di realizzazione del sistema comporta una riduzione dell’hardware da installare presso il cliente e la conseguente mancanza di complesse configurazioni e interconnessioni tra le apparecchiature installate poiché parte di queste risiede al livello cloud. L’integrazione tra i sistemi ed i processi automatici richiesti dall’utente viene realizzata a livello cloud, che offre all’installatore e/o al System Integrator un’interfaccia di configurazione e controllo tecnico completa ma, soprattutto, semplice e intuitiva. Future espansioni e scalabilità sono assicurate da un’architettura di sistema, per quanto possibile, indipendente dai sistemi integrati.

Prestazioni

Le prestazioni, molto elevate, sono paragonabili a sistemi “stand alone” ben più complessi. Il cloud si preoccupa di mettere in relazione le apparecchiature installate localmente e di offrire all’utente un’interfaccia di control- lo e gestione semplice ed immediata. L’utente, al verificarsi di un allarme, ad esempio, riceve sul suo terminale (smartphone, tablet, pc, etc..) le informazioni dell’evento, le immagini associate per la verifica dell’effettiva intrusione, lo streaming video delle telecamere installate e la possibilità di contattare immediatamente le forze dell’ordine o la vigilanza. Con la stessa interfaccia l’utente applica scenari domotici, gestisce processi automatici adattandoli alle proprie abitudini ed al proprio confort e consulta gli eventi memorizzati dai sistemi integrati.

Benefici

La sostenibilità economica del modello di business “cloud based”, per un mercato sensibile ai costi come quello residenziale, è garantita da un sistema di licenze per i servizi cloud più evoluti e, per alcuni costruttori, completamente gratuito per i servizi base. Il costo dei sistemi installati presso l’utente non si differenzia in sostanza da quello necessario per sistemi analoghi ma con performance molto più limitate. Hardware e software aggiuntivi, tempi di installazione e configurazione per l’integrazione locale dei sistemi, non vengono applicati poiché, quando necessari, sono gestiti a livello cloud. La piattaforma cloud, una volta sviluppata per offrire una serie di servizi all’utenza, può anche essere proposta ad altre aziende che, a loro volta, possono offrire ai propri utenti i servizi cloud disponibili con interfacce grafiche e servizi offerti personalizzati.

 


I vantaggi per l’utilizzatore di prodotti basati su di un’architettura cloud sono piuttosto evidenti. E il canale quali benefici può trarre da questo nuovo business model?

Risponde Ercole Caccese, Technical Manager RISCO Group

I benefici che il Cloud offre agli operatori del settore come Installa- tori, Integratori e Istituti di Vigilanza sono altrettanto evidenti. Essi consistono nella possibilità di proporre un’ampia gamma di servizi e prodotti che fondano, proprio sull’architettura cloud, il loro punto di forza. L’offerta di un servizio integrato di sicurezza e domotica, gestibile tramite una app dal proprio smartphone ad un costo sostenibile, è solo un esempio dei servizi e prodotti innovativi tramite i quali gli operatori del settore possono ampliare notevolmente il proprio bacino di utenza. La tecnologia utilizzata e la gestione centralizzata delle risorse permettono di massimizzare gli investimenti di infrastruttura per garantire vantaggi senza precedenti in termini di efficienza, controllo dei sistemi, manutenzione e distribuzione dei servizi stessi. Garantire questi benefici alla propria clientela, significa considerare il servizio come parte integrante del prodotto, un valore aggiunto per la propria azienda, in linea con i trend del futuro.


Tag:   cloud,   domotica,   antintrusione,   IP,   videoverifica,  

pagina precedente