Articoli

Vendita al dettaglio multi-ambiente: tecnologia al servizio del security manager

08/03/2014

di Noelia Castillón, Southern Europe Channel Marketing Manager Honeywell Security Group

Fare il responsabile sicurezza in un retail di grandi dimensioni, magari distribuito su più sedi, è decisamente stressante. Dal negozio aperto 24h/24 situato nella periferia di una grande città fino al negozietto di paese: i rivenditori al dettaglio devono affrontare l’ulteriore difficoltà di gestire diversi tipi di strutture in un solo ambiente (magazzino, archivio, parcheggio, vetrina, zone per il personale, talvolta anche area di rifornimento). Ma la più moderna tecnologia - dal Cloud, alle App mobili fino alle soluzioni di sicurezza integrata - aiuta i security manager a gestire un numero elevato di dipendenti, fornitori e clienti, tenendo al contempo sotto controllo furti e perdite esterne e interne.

Una delle maggiori difficoltà incontrate dal responsabile della sicurezza incaricato di proteggere persone e beni di un’azienda di vendita al dettaglio multi-ambiente è il controllo degli accessi dei dipendenti. La quantità di dipendenti con ruoli diversi, dall’addetto di magazzino al management, spesso in movimento fra le varie strutture aziendali, rende difficile per il responsabile sicurezza garantire efficienza e fluidità negli spostamenti senza compromettere la sicurezza dell’ambiente. Inoltre, un settore come quello della vendita al dettaglio, con elevato grado di impiego stagionale e movimento dei dipendenti, è caratterizzato dall’esigenza di incrementare e ridurre le richieste di accesso con estrema rapidità. In un contesto del genere, i sistemi integrati per il controllo degli accessi diventano strumenti indispensabili per i responsabili della sicurezza.

Le soluzioni oggi presenti sul mercato, che si aggiungono ai kit di sviluppo software(1), consentono l’integrazione di un sistema di controllo degli accessi con altri sistemi, come quelli per Risorse Umane e buste paga. Ciò consente l’aggiornamento automatico delle credenziali di accesso in base alle modifiche effettuate sullo stato di impiego di un dipendente. Inoltre, la gestione centralizzata di tutte le funzionalità di controllo degli accessi offre la flessibilità, ad esempio, di permettere a cinque dipendenti di un negozio poco frequentato, temporaneamente assegnati per le feste di Natale a un negozio più frequentato, di accedere all’edificio di interesse per svolgere attività quali l’immagazzinamento dei prodotti, preparando il negozio a servire al meglio la clientela.

Prevenire gli illeciti

Un’altra tipica problematica in ambito sicurezza delle aziende di vendita al dettaglio multi-ambiente è gestire le attività illecite interne. La presenza in negozio di un numero elevato di dipendenti, molti dei quali impegnati in diverse attività in diversi edifici in diversi momenti della giornata, rende complessa l’identificazione di modelli comportamentali che possano segnalare comportamenti illeciti. Si crea quindi lo spazio di azione ideale per i dipendenti privi di scrupoli, con la conseguenza, nel tempo, di potenziali perdite significative per il titolare.

Ancora una volta la tecnologia interviene a supporto del responsabile della sicurezza. L’integrazione di sistemi POS (Point of Sale) quali registratori di cassa e casse con video e l’utilizzo di Logical Security per l’identificazione del personale che opera negli uffici cassa sta progressivamente eliminando il problema, poiché consente di stabilire un collegamento diretto fra attività sospette e specifici dipendenti, permettendo ai responsabili della sicurezza on-site di investigare, individuare e gestire il soggetto in questione nella maniera più appropriata. Le realtà di vendita al dettaglio caratterizzate da ritmi frenetici ed un elevato movimento di personale, come ipermercati o grandi magazzini, traggono enorme beneficio da tali innovazioni, che offrono ai responsabili della sicurezza strumenti utilissimi nel circoscrivere ed eliminare le attività illecite.

Integrazione, un must

 

In un’azienda di vendita al dettaglio multi-ambiente sono indispensabili diverse tipologie di sistemi di sicurezza in corrispondenza dei diversi ambienti. Ad esempio, un sistema di controllo degli accessi nelle aree destinate al personale, un allarme anti-intrusioni nel magazzino, una soluzione ANPR di riconoscimento automatico delle targhe per il cortile di rifornimento benzina, una soluzione di analisi video per il parcheggio o ancora una soluzione TVCC completa per il negozio. Indubbiamente una situazione complessa. Potenzialmente anche peggiore se i diversi sistemi non sono interconnessi. Il numero di ore-uomo necessarie per effettuare l’attività di gestione, manutenzione e riparazione delle singole soluzioni separatamente è elevatissimo. Nessuna realtà di qualsivoglia livello può permettersi un tale spreco di risorse e denaro. La soluzione al problema è offerta dall’integrazione.

 

La collaborazione con produttori di fiducia, in grado di fornire una gamma completa di sistemi mutualmente integrabili, consente ai responsabili sicurezza che lavorano per le grandi realtà di vendita al dettaglio di gestire tutto tramite un’unica interfaccia centralizzata. Un unico sistema globale per soddisfare le esigenze di sicurezza multi-ambiente è la risposta. Ciò significa infatti imparare ad utilizzare un solo sistema, risparmiando quindi risorse e tempo per la formazione e la gestione. Risultano inoltre ridotti i costi e i disagi derivanti dal doversi rapportare con più fornitori per risolvere le problematiche di sicurezza, effettuare gli interventi di manutenzione, aggiornamento e revisione in modo coordinato, minimizzando così i costi derivanti dal fermo attività.

Se manca il dono dell'ubiquità...

La difficoltà principale riscontrata dai responsabili della sicurezza che operano in realtà di vendita al dettaglio multi-ambiente è costituita dall’impossibilità di trovarsi contemporaneamente in due posti diversi. Capita piuttosto spesso che un responsabile sicurezza debba affrontare simultaneamente più di un problema urgente, ad esempio garantire l’accesso a un dipendente in una certa area della struttura, effettuare indagini su un allarme scattato in un magazzino, avviare e aggiornare in tempi rapidi il sistema di controllo degli accessi: tutto allo stesso momento.

 

In un ambiente frenetico e stressante come quello della vendita al dettaglio, a volte non è possibile rimandare nemmeno di un’ora. Per fortuna, la tecnologia per la gestione remota dei sistemi di sicurezza ha fatto passi da gigante. Ora un responsabile sicurezza è in grado di portare a termine interventi in più aree semplicemente connettendosi su un’unica interfaccia di gestione centralizzata. Inoltre, la crescita del settore mobile (laptop, tablet, smartphone) offre un ulteriore, potente strumento per l’esecuzione in tempo reale delle attività urgenti ai responsabili della sicurezza che lavorano nelle aziende “best-in-class”, con conseguente significativo risparmio di risorse.

In conclusione, il settore della vendita al dettaglio costituisce una delle realtà più difficili che un responsabile della sicurezza possa affrontare. Sono diverse le minacce alla sicurezza dell’ambiente. Il mancato pagamento di un rifornimento di benzina. I furti dallo scaffale delle caramelle. Il dipendente che “allunga le mani” nella cassa. Per ogni problema esiste una soluzione: la difficoltà spesso è costituita dall’unire in un solo tratteggio tutti i puntini. Il rischio rappresentato da spreco di ore, perdite nelle entrate, contrazione delle vendite e inefficienza operativa è potenzialmente enorme. In nessun altro settore sono tanto necessari e apprezzati i vantaggi apportati dalle soluzioni di sicurezza integrata offerte da produttori di fiducia.

  

(1) Come l'HSDK di Honeywell

 


Tag:   sicurezza,   retail,   security,  

pagina precedente