Articoli

Reti di Nuova Generazione NGN: le opportunità per la security

18/05/2010

di Pietro Cecilia (*)

La crescita esponenziale di applicazioni e di servizi basati su tecnologia IP è un chiaro indicatore di una tendenza di mercato sempre più orientata verso la comunicazione di tipo "all-IP", tendenza che porta con sé una sempre più marcata necessità di disporre di una rete di telecomunicazione idonea.  Le strutture in grado di supportare tali applicazioni e fornire a gran parte della popolazione e delle aziende la banda ultralarga sono quelle delle Reti di Nuova Generazione (NGN), le quali possono rappresentare per l'Italia, in termini di crescita e sviluppo economico, l'autostrada del sole del XXI secolo.

La possibilità di disporre di una rete NGN, ossia la possibilità di transizione verso reti ad alta capacità di connessione, sembra la scelta più efficace per ottenere benefici sociali, economici e culturali. Le stime di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici evidenziano che la disponibilità reale di una rete di nuova generazione potrebbe avere nel nostro paese un impatto pari al 30% sull'incremento del PIL. Secondo il rapporto della Banca Mondiale sullo sviluppo dei servizi ICT "Information and Communications for Development 2009: Extending Reach and Increasing Impact", una crescita del 10% delle connessioni internet a banda larga è correlata ad una crescita del PIL pari a 1,21% nei paesi ad alto reddito (high-income economies) e dell'1,38% per i paesi a reddito medio basso".

Caratteristiche tecnologiche delle reti NGN

Dopo aver accennato all'importanza della diffusione di una rete di tipo NGN in termini economici e sociali, riportiamo una breve descrizione delle sue caratteristiche tecnologiche, nonché i servizi di security che possono essere forniti alla clientela. Il concetto di Next Generation Networks, ovvero di "reti di nuova generazione", è stato sviluppato per tener conto delle nuove realtà nel mondo delle telecomunicazioni, come la crescita del traffico di tipo "digitale", l'utilizzo sempre più intenso di Internet, la domanda crescente di servizi multimediali, il generale bisogno di mobilità, la convergenza di reti e servizi, fissi e mobili. Le NGN sono generalmente costruite sul protocollo IP(Internet Protocol): per questo l'espressione "all-IP" viene spesso utilizzata per descrivere le evoluzioni verso le NGN. Il principio fondamentale su cui si basano le NGN è che una rete trasporta i servizi (voce, dati e video) incapsulandoli in pacchetti IP. La definizione che l' ITU-T dà delle reti di tipo NGN è infatti: "a Next Generation Network (NGN) is a packet-based network able to provide telecommunication Services and able to make use of multiple broadband, QoS-enabled transport technologies and in which service-related functions are independent from underlying transportrelated technologies. It enables unfettered access for users to networks and to competing service providers and/or services of their choice. It supports generalized mobility which will allow consistent and ubiquitous provision of services to users". In altre parole: se oggi, per ogni tipo di servizio, si utilizza un'infrastruttura di rete diversa, con le NGN un'unica rete di trasporto supporterà tutte le tipologie di servizio. Il servizio diventerà così indipendente dalla rete: non ci saranno più differenze tra reti fisse e mobili. I servizi di voce, internet, mail e video saranno disponibili sia che ci si trovi all'aperto, sia dentro le mura di casa o dell'ufficio.
Le caratteristiche principali di una rete NGN sono:
  
• offerta di ogni tipo di servizio: multimediale, dati, video, telefonico, mobile; 
• funzioni dedicate al servizio separate da quelle dedicate al trasporto; 
• graduale evoluzione dalle reti esistenti a quelle NGN con "interconnessione" con le reti    esistenti.
• supporto di utenza mobile e nomadica (utenti che si connettono alla rete in siti diversi);
• indipendenza dai diversi servizi di rete di accesso (ad esempio xDSL).

Per realizzare tutto questo è necessario giungere ad una situazione in cui l'architettura protocollare in uso per tutti i tipi di dati e di traffico sia basata su IP : in pratica "all in one" wireline e wireless – con velocità non inferiore ai 20 Mbps su rete core fissa interconnessa a reti multiple di accesso grazie a interfacce aperte. In conseguenza di quanto appena detto, oggi la rete IP a larga banda sta diventando la nuova rete di telecomunicazioni multiservizio, portando allo sviluppo dell'IMS ( IP Multimedia Subsystem). L'IMS è un'interfaccia la cui caratteristica principale è quella di poter interconnettere utenti che accedono in diverse modalità, quali UMTS, GPRS, WLAN, ecc. Una volta realizzata la convergenza verso l'all-IP e con l'interfaccia IMS sarà quindi possibile, tramite servizi multimediali, comunicare con chiunque, dovunque, con ogni tipo di terminale e di rete.

Nuovi servizi con le reti NGN 

I servizi fruibili tramite reti di nuova generazione dovranno consentire all'utente di ottenere le  informazioni ed i contenuti di interesse attraverso qualsiasi supporto e/o mezzo di comunicazione  abbia a disposizione, ovunque egli si trovi, in qualunque momento lo desideri ed indipendentemente dal volume di traffico richiesto. Le future NGN dovranno essere in grado di supportare servizi con le seguenti caratteristiche:

  • semplicità d'uso;
  • ubiquità;
  • multimedialità;
  • real-time;
  • intelligenza (intesa come capacità del servizio di "imparare" dalle abitudini e dalle preferenze personali dell'utente, per poi filtrare e/o segnalare ad esempio notizie, eventi e contenuti che potrebbero risultare di interesse).

Proviamo ora ad ipotizzare alcuni servizi delle NGN nell'ambito della security CCTV IP:

  • semplicità d'uso: utilizzo di interfacce standard per l'accesso ai sistemi/servizi di sicurezza;
  • ubiquità: capacità di realizzare sistemi di security interconnessi con centri di controllo decentralizzati;
  • multimedialità: visualizzazione delle immagini live/ registrate su sistemi multimediali;
  • real-time: visualizzazione delle immagini su sistemi multimediali da remoto in real-time  in qualsiasi sito ed in ogni momento;
  • intelligenza: ricevere, su qualsiasi sistema multimediale, segnalazioni e/o notizie solo su determinati eventi o su determinati azioni/reazioni prestabilite o determinate dal sistema.

Inoltre:

  • miglioramento delle qualità delle immagini live e registrate tramite l'adozione e l'utilizzo di telecamere IPdi ultima generazione a 2, 4 5 8 ecc megapixels, nonché tramite l'uso di telecamere panoramiche 1360° con flussi video a nxn mbit/S; telecamere HD;
  • sistemi di analisi video più sofisticati e utilizzabili da remoto e in real-time;
  • outsourcing dei sistemi CCTV IP (Video Server, Vregistratori, Sistemi di analisi video, Memorie di massa, ecc) ad aziende che possono fornire le massimegaranzie in termine di sicurezza (dati e fisica) dei loroimpianti, accessibilità, disaster recovery, ecc;
  • outsourcing dei sistemi CCTV IP e relativo monitoraggio ad aziende di videosorveglianza;
  • accesso in real time a tutti gli eventi nelle aree messe in sicurezza in tutto il territorio nazionale e da qualsiasi punto della rete.
Alla luce di quanto citato, si potrebbe riassumere cl'introduzione di nuove reti NGN potrebbe portare ad un significativo aumento dei livelli di sicurezza aziendale, ad una riduzione dei costi di security (riduzione del numero delle telecamere e installazioni), ad un controllo più efficace ed efficiente degli apparati di security (dati + storage), nonché ad un significativo ampliamento del mercato dei servizi di sicurezza.

 
(*) fa parte di TSECNET International
Tag:   NGN,   Reti,   IP,   CCTV,   IMS,   Cecilia,   all-IP,  

pagina precedente